Questo forum utilizza i cookies
Questo forum fa uso di cookie per memorizzare le informazioni di login se sei registrato o sulla tua ultima visita se non lo siete. I cookie sono piccoli documenti di testo memorizzati sul vostro computer; i cookie impostati dal forum possono essere utilizzati solo su questo sito e non costituiscono rischio per la sicurezza. I cookie di questo forum possono anche monitorare gli argomenti specifici che hai letto. Si prega di confermare se accettare o rifiutare i cookies impostati. (vedi la cookie policy)

Un cookie verrà memorizzato nel browser indipendentemente dalla scelta per evitare di essere chiesta nuovamente questa domanda. Sarete in grado di modificare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento utilizzando il bottone "Maggiori Informazioni" in basso.



Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Aumento tasso fisso al 2,65
#1
Buonasera a tutti, vi scrivo quasi in presa a un attacco d'ansia!
Ho un mutuo trentennale stipulato a tasso variabile nel 2017;
Nel maggio 2020 ho fatto la rinegoziazione per il passaggio al tasso fisso e mi hanno applicato quello vigente al 1,78%, a partire dalla rata di giugno 2020;
Poco fa sono entrato nella mia area INPS, alla sezione estratto conto, e ho visto che hanno aumentato il mio tasso al 2,65% da giugno 2020: in pratica retroattivamente!
Adesso mi trovo con uno scoperto da pagare perché in pratica è come se ogni rata l'avessi pagata parzialmente quindi hanno usato i soldi dell'ultima rata, pagata regolarmente a dicembre, per compensare questi "scoperti" di ogni rata (giugno e dicembre 2020; giugno 2021), di conseguenza l'ultima rata risulta pagata solo in parte!

Fermo restando che andrò all'INPS di corsa, questa cosa è capitata ad altri?

Volevo condividere questa assurda vicenda sperando di risolvere.
Cita messaggio
#2
L”unica spiegazione è che non ti abbiano “recepito” il passaggio a tasso fisso e ti stiano applicando aumento del tasso come un variabile. Quello che non capisco è come non ti sia accorto della variazione della rata. Pagando con Pagopa avresti dovuto vederlo.


(09-01-2022, 11:51 23)houdini261 Ha scritto:  Buonasera a tutti, vi scrivo quasi in presa a un attacco d'ansia!
Ho un mutuo trentennale stipulato a tasso variabile nel 2017;
Nel maggio 2020 ho fatto la rinegoziazione per il passaggio al tasso fisso e mi hanno applicato quello vigente al 1,78%, a partire dalla rata di giugno 2020;
Poco fa sono entrato nella mia area INPS, alla sezione estratto conto, e ho visto che hanno aumentato il mio tasso al 2,65% da giugno 2020: in pratica retroattivamente!
Adesso mi trovo con uno scoperto da pagare perché in pratica è come se ogni rata l'avessi pagata parzialmente quindi hanno usato i soldi dell'ultima rata, pagata regolarmente a dicembre, per compensare questi "scoperti" di ogni rata (giugno e dicembre 2020; giugno 2021), di conseguenza l'ultima rata risulta pagata solo in parte!

Fermo restando che andrò all'INPS di corsa, questa cosa è capitata ad altri?

Volevo condividere questa assurda vicenda sperando di risolvere.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)