Finanziamento personale



Capita a tutti di vivere situazioni od esigenze particolari in cui si necessita di dover richiedere un prestito. Alcune volte si ricorre ai familiari, in altri casi ad amici fidati ma quando non esiste questa possibilità occorre andare alla ricerca di un finanziamento personale che può essere richiesto in banca, oppure tramite finanziarie.

Esistono diverse ragioni per cui si chiede un prestito personale. Tra i principali motivi ci può essere l'esigenza dell'acquisto di nuova auto, oppure si richiede un prestito per il nuovo arredo della casa, oppure per gli studi dei figli, alcuni lo richiedono anche per le vacanze o per le spese relative al matrimonio.

Se avete una busta paga, è possibile richiedere anche una cessione del quinto dello stipendio ma esistono anche finanziarie che propongono diverse tipologie di finanziamento, anche a tasso zero e rate rimborsabili a 36, 48 mesi, con o senza rid, anche se la formula di rimborso maggiormente richiesta è quella del conto corrente bancario.

Online sono numerose le finanziarie che promettono prestiti personali a tasso zero e mini rate, occorre ovviamente farsi fare un preventivo gratuito e verificare con molta attenzione la modalidà di rimborso, la serietà della stessa e soprattutto, in caso di interessi, calcolare che non siano eccessivi.

La caratteristica del prestito personale è che tale somma viene erogata direttamente al richiedente, come diversamente verrebbe fatto nel caso di una compravendita di un immobile, ovvero, non ci sono terze persone. Non viene richiesto alcun documento che confermi l'acquisto di un bene o di un servizio, perchè, come abbiamo detto si tratta una somma erogata tra le le parti in forma "personale" anche se molto dipende dall'ammontare del prestito.

Se l'importo richiesto è considerato dall'ente creditizio "alto", allora vi saranno richieste, ad esempio delle garanzie, nei casi in cui la sola busta paga relativa ad un lavoro a tempo indeterminato non basta, ad esempio nel caso in cui avete iniziato un nuovo lavoro, oppure risulta che state pagando anche un mutuo casa.

Indispensabile, per non risultare cattivi pagatori è pagare puntualmente sempre tutte le rate alla scadenza stabilita, altrimenti si viene segnalati nelle banche dati. Le garanzie relative ad un prestito personale servono a limitare il rischio di insolvenza, esistono infatti anche prestiti personali garantiti da un'unica cambiale questo con il fine di proteggere una parte o meglio, tutta la somma erogata relativa al prestito. In caso di insolvenza da parte del titolare del prestito, l'istituto di credito si rivolgerà al fidejussore (garante).

Esistono anche i prestiti personali concessi senza busta paga, solitamente sono rivolti a coloro che hanno un lavoro a tempo determinato o non hanno una realtà lavorativa stabile, si tratta però di piccoli importi i quali difficilmente superano i duemila euro, oppure prestiti personali alle casalinghe o agli studenti.

L'importante, se siete alla ricerca di un prestito personale è quello di rivolgervi ad un istituto di credito serio, legalmente riconosciuto come banca o società finanziaria e leggere sempre bene attentamente il contratto e soprattutto le clausole dello stesso. Mai affidarvi con estrema facilità a tutti coloro che chiedono somme di denaro in anticipo o vi offrono finanziamenti senza richiesta di nessun documento..




Torna su