Agenzie immobiliari.



Mettersi alla ricerca dell'immobile ideale non è una facile impresa. Se decidiamo di fare da soli gli aspetti da valutare e verificare sono tanti:

1) Distanza dal posto di lavoro;
2) Vicinanza di servizi commerciali e trasporti pubblici;
3) Presenza di ascensore per i piani alti;
4) Impianto elettrico, idraulico e termico a norma;
5) Tetto e facciata in ordine;
6) Assenza di ipoteche o vincoli;
7) Regolarità catastale;
8) Nessun debito del venditore verso il condominio.

Queste sono solo alcune delle cose che dobbiamo controllare ed inoltre è necessario disporre di molto tempo da dedicare alle visite per trovare la casa di nostro gradimento.

Se ci affidiamo ad una agenzia imobiliare dobbiamo ricevere una serie di servizi in cambio della provvigione da pagare.
Le agenzie immobiliari dispongono di un ampio portafoglio immobili spesso accompagnate da fotografie e descrizioni dettagliate consentendo quindi una rapida scelta di ciò che si desidera con un risparmio di tempo considerevole.
Inoltre l'agente immobiliare professionale ha già in mano la documentazione dell'immobile e provvede, anche in accordo con studi notarili, alle verifiche ipotecarie e catastali. Assiste il cliente fino al rogito notarile risolvendo qualsiasi problema o dubbio sulla compravendita.


Se si opera con agenzie immobiliari fare attenzione a queste cose:

- numero di iscrizione al ruolo degli agenti immobiliari;
- iscrizione ad una associazione di categoria (Fimaa – Fiaip);
- pre-definizione della provvigione e le modalità di pagamento;
- presenza di assicurazione contro i rischi professionali.

È inoltre consuetudine che un agente immobiliare professionale non chieda:

- anticipi sulla provvigione per far visitare l’immobile;
- assegni di acconto o caparra a proprio nome, questi infatti dovranno sempre essere intestati al venditore.

Vedi anche: Guida Immobiliare




Torna su