Home Page  
  Home Page  
Forum di MigliorMutuo

Forum di MigliorMutuo
23 consigli per risparmiare migliaia di euro!
FONDO SOLIDARIETA'
Totale Euro 735,70
(Ultima donazione 02/07/2014)
Ora puoi versare anche con bonifico!

| Mutui consigliati | Confronto Mutui | Calcolo Mutuo Casa | Mutuo Liquidità | Mutuo Surroga | Guida Mutui | Prestiti Personali | Cerca il Miglior Mutuo |
Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 BANCHE E MUTUI
 Banche online, miglior mutuo, miglior tasso, ecc.
 80000 euro in 20 anni, come?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

matteo74
Utente


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


5 Messaggi

Inserito il - 18/02/2009 : 09:14:40  Mostra Profilo Invia a matteo74 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno a tutti,
mi sto informando per avere un mutuo di 80000 euro in 20 anni. Vorrei rendervi partecipi del mio ragionamento ed avere aventuali consigli:

- Il sole 24 Ore dice che su un mutuo a tasso varibile si deve essere pronti a sostenere una rata che potrebbe salire fino al 40% rispetto a quella di partenza

- Nel mio caso si ottiene una rata VARIABILE di partenza attorno ai 440 euro mensili

- Nel mio caso si ottiene una rata FISSA di partenza (e arrivo!) attorno ai 540 euro mensili

- Faccio il caso migliore: il mio mutuo variabile rimane per 20 anni al minimo: 440 x 20 x 12 = 106000 euro

- Faccio il caso peggiore: il mio mutuo variabile sale del 40% e rimane tale per 20 anni: 616 x 20 x 12 = 148000 euro

- Il fisso invece = 540 x 20 x 12 = 130000 euro

tra 106000 e 148000 ci sono 42000 euro e, guarda caso, il FISSO si colloca esattemente a met?á dei due estremi. Siccome, scegliendo il VARIABILE, sar?á difficile che io paghi 106000 cos?¼ come 148000, ma piu' ragionevolmente restiruiro' alla banca una cifra compresa tra il valore dei due estremi, ecco che il fisso mi pare la scelta piu' azzeccata.

Se mi avete seguito, vi prego di esprimere un vostro parere. Grazie

attila650
Utente



Regione: Toscana
Città: Prato


52 Messaggi

Inserito il - 18/02/2009 : 12:07:44  Mostra Profilo Invia a attila650 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
impeccabile,

se nei primi anni di mutuo per?? hai tassi bassi la cifra restituita si avvicina un po a quella minore...

Alessandro

come l?¿ nd?ácia, come l?¿ st?ácia?
http://www.attilacoins.com/
Portale per chi scambia monete nel mondo
errori dell'euro - monete italiane
Torna all'inizio della Pagina

matteo74
Utente


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


5 Messaggi

Inserito il - 18/02/2009 : 14:33:27  Mostra Profilo Invia a matteo74 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
attila650 ha scritto:

impeccabile,

se nei primi anni di mutuo per?? hai tassi bassi la cifra restituita si avvicina un po a quella minore...

Alessandro


Accettabile in cambio di una sicurezza della rata direi!

Grazie per la risposta
Torna all'inizio della Pagina

loziotom
Utente Specialist



Regione: Lombardia
Prov.: Lecco


7624 Messaggi

Inserito il - 18/02/2009 : 21:37:33  Mostra Profilo Invia a loziotom un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di matteo74

Buongiorno a tutti,
mi sto informando per avere un mutuo di 80000 euro in 20 anni. Vorrei rendervi partecipi del mio ragionamento ed avere aventuali consigli:

- Il sole 24 Ore dice che su un mutuo a tasso varibile si deve essere pronti a sostenere una rata che potrebbe salire fino al 40% rispetto a quella di partenza

- Nel mio caso si ottiene una rata VARIABILE di partenza attorno ai 440 euro mensili

- Nel mio caso si ottiene una rata FISSA di partenza (e arrivo!) attorno ai 540 euro mensili

- Faccio il caso migliore: il mio mutuo variabile rimane per 20 anni al minimo: 440 x 20 x 12 = 106000 euro

- Faccio il caso peggiore: il mio mutuo variabile sale del 40% e rimane tale per 20 anni: 616 x 20 x 12 = 148000 euro

- Il fisso invece = 540 x 20 x 12 = 130000 euro

tra 106000 e 148000 ci sono 42000 euro e, guarda caso, il FISSO si colloca esattemente a met?á dei due estremi. Siccome, scegliendo il VARIABILE, sar?á difficile che io paghi 106000 cos?¼ come 148000, ma piu' ragionevolmente restiruiro' alla banca una cifra compresa tra il valore dei due estremi, ecco che il fisso mi pare la scelta piu' azzeccata.

Se mi avete seguito, vi prego di esprimere un vostro parere. Grazie


nel secondo calcolo, cio?¿ il variabile si alza del 40%, il calcolo non ?¿ esatto, perch?¿ da oggi a domani non si alza sicuramente di cos?¼ tanto, quindi dovresti tener conto che al 40% in pi?? ci arrivi a fine mutuo, devi per esempio aggiornare il tasso di un ipotetico rialzo di un 0,5/0,10/0,20% all' anno, cos?¼ vedi il reale risparmio.

io ho fatto cos?¼ per vedere ogni anno in base al capitale residuo se mi si alza il tasso quanto vado a pagare:

io ho circa 117500 per 20 anni parto da +o- 650 e potrei arrivare nel giro di 5 anni a pagare 750/800 nelle peggiori delle ipotesi.

se fai un confronto con gli interessi che restituisci alla banca a fine mutuo, considerando un fisso contro un variabile, si parte da una differenza di 60000 come minimo, almeno nel mio caso.

?¿ da tenere presente che i conti si fanno alla fine, quando purtroppo non fai pi?? in tempo per cambiare idea.

Chi la??ra gh?á una camisa e chi f?á nagott ghe n'?á d?? = come al solito... chi lavora non sempre ?¿ ripagato per quello che fa....
Torna all'inizio della Pagina

matteo74
Utente


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


5 Messaggi

Inserito il - 19/02/2009 : 09:09:14  Mostra Profilo Invia a matteo74 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
loziotom ha scritto:

Messaggio di matteo74

Buongiorno a tutti,
mi sto informando per avere un mutuo di 80000 euro in 20 anni. Vorrei rendervi partecipi del mio ragionamento ed avere aventuali consigli:

- Il sole 24 Ore dice che su un mutuo a tasso varibile si deve essere pronti a sostenere una rata che potrebbe salire fino al 40% rispetto a quella di partenza

- Nel mio caso si ottiene una rata VARIABILE di partenza attorno ai 440 euro mensili

- Nel mio caso si ottiene una rata FISSA di partenza (e arrivo!) attorno ai 540 euro mensili

- Faccio il caso migliore: il mio mutuo variabile rimane per 20 anni al minimo: 440 x 20 x 12 = 106000 euro

- Faccio il caso peggiore: il mio mutuo variabile sale del 40% e rimane tale per 20 anni: 616 x 20 x 12 = 148000 euro

- Il fisso invece = 540 x 20 x 12 = 130000 euro

tra 106000 e 148000 ci sono 42000 euro e, guarda caso, il FISSO si colloca esattemente a met?á dei due estremi. Siccome, scegliendo il VARIABILE, sar?á difficile che io paghi 106000 cos?¼ come 148000, ma piu' ragionevolmente restiruiro' alla banca una cifra compresa tra il valore dei due estremi, ecco che il fisso mi pare la scelta piu' azzeccata.

Se mi avete seguito, vi prego di esprimere un vostro parere. Grazie


nel secondo calcolo, cio?¿ il variabile si alza del 40%, il calcolo non ?¿ esatto, perch?¿ da oggi a domani non si alza sicuramente di cos?¼ tanto, quindi dovresti tener conto che al 40% in pi?? ci arrivi a fine mutuo, devi per esempio aggiornare il tasso di un ipotetico rialzo di un 0,5/0,10/0,20% all' anno, cos?¼ vedi il reale risparmio.

io ho fatto cos?¼ per vedere ogni anno in base al capitale residuo se mi si alza il tasso quanto vado a pagare:

io ho circa 117500 per 20 anni parto da +o- 650 e potrei arrivare nel giro di 5 anni a pagare 750/800 nelle peggiori delle ipotesi.

se fai un confronto con gli interessi che restituisci alla banca a fine mutuo, considerando un fisso contro un variabile, si parte da una differenza di 60000 come minimo, almeno nel mio caso.

?¿ da tenere presente che i conti si fanno alla fine, quando purtroppo non fai pi?? in tempo per cambiare idea.


Il calcolo con un rialzo del 40% "istantaneo", l'ho fatto per simulare il caso peggiore in assoluto (e chiaramente non reale); analogamente risulta praticamente impossibile che il mutuo rimanga fisso a 440 euro per 20 anni, ma tale conto serve solo a fissare un limite inferiore.....
Torna all'inizio della Pagina

seven
Utente



15 Messaggi

Inserito il - 19/02/2009 : 09:40:33  Mostra Profilo Invia a seven un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Secondo me il ragionamento ?¿ un altro. Se la scelta tra fisso e variabile ?¿ corretta la potrai vedere solo alla fine del mutuo, quindi la devi vedere sotto l'aspetto della tranquillit?á: se riesci a non angosciarti con il variabile allora variabile, altrimenti fisso tutta la vita. Io ho scelto 3 anni fa il variabile ed ?¿ sofferto molto, adesso vengo ripagato, ma se tornassi indietro farei sicuramente un fisso. E' una questione emotiva.
Torna all'inizio della Pagina

matteo74
Utente


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


5 Messaggi

Inserito il - 19/02/2009 : 10:14:31  Mostra Profilo Invia a matteo74 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
seven ha scritto:

Secondo me il ragionamento ?¿ un altro. Se la scelta tra fisso e variabile ?¿ corretta la potrai vedere solo alla fine del mutuo, quindi la devi vedere sotto l'aspetto della tranquillit?á: se riesci a non angosciarti con il variabile allora variabile, altrimenti fisso tutta la vita. Io ho scelto 3 anni fa il variabile ed ?¿ sofferto molto, adesso vengo ripagato, ma se tornassi indietro farei sicuramente un fisso. E' una questione emotiva.


Hai ragione, ma vorrei evitare una scelta "sentimentale" a favore di un qualcosa di piu' razionale (nei limiti della razionalit?á nella scelta di un mutuo!). La "certezza" della scelta l'avro' chiaramente alla fine, tuttavia volevo limitare l'"incertezza" iniziale.
Torna all'inizio della Pagina

Cris_Ace
Utente



70 Messaggi

Inserito il - 22/02/2009 : 09:53:10  Mostra Profilo Invia a Cris_Ace un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ti sei risposto praticamente da solo;
se vuoi una "sicurezza" non c'e' alternativa alla rata fissa :D
ha detto bene anche che i conti li potrai fare solo alla fine,ma tieni presente una cosa:
all'inizio del mutuo la quota capitale e' veramente ridicolae quello che paghi sono solo interessi;
visto che adesso il variabile e' davvero basso,SE trov un buono spread e SE riesci a risparmiare qualcosa a livello di capitale quegli stessi soldi ti rimangono in tasca e tu puoi sempre accumularli (o reinvestirli) per un eventuale abbassamento del mutuo;
io sono 3 anni che ho acceso un mutuo da 150k euro su rata variabile;
a parte il fatto che il variabile e' salito solamente negli ultimi tre mesi del 2008 a livelli superiori al fisso per il restante anno e mezzo sono sempre stato piu' basso risparmiando dei soldi che poi ho "ributtato" nel mutuo con un'estinzione parziale(che DEVE essere a penale ZERO mi raccomando!!!)
Quindi e' come se avessi gia' pagato 5 anni di tasso fisso adesso (spesa inferiore e capitale iniziale abbassato)e il mio capitale l'ho portato gia' a 120k
e' un conto che puoi e devi fare solo se hai delle entrate belle altine pero' che ti consentono anche di pagare una rata che puo' raddoppiare(nel quel caso tieniti pronto ad abbassare il capitale),altrimenti e' un suicidio!!!!!Spero di esserti stato utile

Aumenta il costo del denaro: ma chi li compra i soldi? Ma che ci sono i negozi dei soldi?
"A quanto me le mette oggi le 1.000 lire?"
"Sono aumentate:1.200"
"Me ne da du pezzi,quant'e'?"
"2.400,grazie."
"Mi lascia le 10.000 lire fresche per domani a 15.000 lire?"
Cit. Roberto Benigni.
Torna all'inizio della Pagina

matteo74
Utente


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


5 Messaggi

Inserito il - 23/02/2009 : 09:02:30  Mostra Profilo Invia a matteo74 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cris_Ace ha scritto:

ti sei risposto praticamente da solo;
se vuoi una "sicurezza" non c'e' alternativa alla rata fissa :D
ha detto bene anche che i conti li potrai fare solo alla fine,ma tieni presente una cosa:
all'inizio del mutuo la quota capitale e' veramente ridicolae quello che paghi sono solo interessi;
visto che adesso il variabile e' davvero basso,SE trov un buono spread e SE riesci a risparmiare qualcosa a livello di capitale quegli stessi soldi ti rimangono in tasca e tu puoi sempre accumularli (o reinvestirli) per un eventuale abbassamento del mutuo;
io sono 3 anni che ho acceso un mutuo da 150k euro su rata variabile;
a parte il fatto che il variabile e' salito solamente negli ultimi tre mesi del 2008 a livelli superiori al fisso per il restante anno e mezzo sono sempre stato piu' basso risparmiando dei soldi che poi ho "ributtato" nel mutuo con un'estinzione parziale(che DEVE essere a penale ZERO mi raccomando!!!)
Quindi e' come se avessi gia' pagato 5 anni di tasso fisso adesso (spesa inferiore e capitale iniziale abbassato)e il mio capitale l'ho portato gia' a 120k
e' un conto che puoi e devi fare solo se hai delle entrate belle altine pero' che ti consentono anche di pagare una rata che puo' raddoppiare(nel quel caso tieniti pronto ad abbassare il capitale),altrimenti e' un suicidio!!!!!Spero di esserti stato utile


Grazie, un punto di vista molto interessante, in effetti ne parlavo con mia moglie ieri e la tua considerazione non ha fatto altro che confermare il ragionamento.... Essando la cifra bassa, anche buttarci qualche migliaio di euro ridurrebbe notevolmente la rata, considerato poi che nei prox tempi il variabile non si dovrebbe abbassare, ecco che l'ipotesi variabile torna ad essere "papabile"..... Grazie della considerazione
Torna all'inizio della Pagina

Tanduri
Utente Specialist



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: ROMA


16161 Messaggi

Inserito il - 23/02/2009 : 11:32:17  Mostra Profilo Invia a Tanduri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
seguendo i tuoi ragionamenti mi rendo veramente conto di quanto sia difficile e controtendenza "vendere" un variabile in questo forum..
premesso che qualsiasi ragionamento matematico di quelli che piacciono a te necessita delle basi di partenza che hanno poco di matematico ma di..."supponiamo" o "mettiamo che.." che rendono sterile il ragionamento stesso...
premesso poi che se ci fosse il famoso ragionamento matematico tutti noi ci faremmo il fisso o il variabile indistintamente...

facciamo un'altra considerazione di quelle matematicamente teoriche che ...lasciano il tempo che trovano:
le basi e le premesse sono che l'euribor si mantenga mediamente basso(?¿ previsto un ulteriore ribasso a breve) determinando un tasso variabile di circa il 3% che hai considerato tu per il tuo calcolo per diciamo...3 anni?!...ok!
...al termine dei quali in un anno risale fino ad equiparare il fisso del 5,5% dei tuoi calcoli.
quanto risparmiamo nei 4 anni in cui il variabile rimane al di sotto del fisso?...diciamo circa 100 euro al mese nei primi 3 anni che abbiamo considerato e nell'ultimo meno perch?¿ in risalita...circa 4000 euro!...ok?

la mossa: estinzione parziale del debito residuo.

tenendo in debita considerazione l'ottimo ragionamento che ti ha appena dato Cris considera che dopo 4 anni di mutuo ti troverai con un capitale residuo di circa 68.000 invece che di oltre 70.000 del fisso.
facciamo allora l'estinzione di 4000 euro su 68.000 sulla 49ma rata e ragioniamo sulla nuova rata che si viene a determinare assumendo che il tipo di estinzione prevista da contratto preveda essenzialmente la riduzione dell'importo della rata...
nuova rata (col tasso al 5,5%) dopo 4 anni con estinzione parziale = 480 euro circa...che determina un risparmio di ancora 60 euro al mese rispetto a 540 del fisso.
non ci resta che calcolare quanto deve salire il variabile istantaneamente rispetto al fisso per determinare la stessa convenienza per gli ulteriori 16 anni...7%!

da allora in poi tutte le volte che il variabile ?¿ sotto il 7%..hai sposato il vantaggio.
..considerando che dopo un pi?? o meno breve periodo che permanga a valori inferiori puoi sempre giocare il jolly dell'estinzione parziale e spostare il baricentro della convenienza verso un valore di tasso pi?? alto ancora dl 7% che abbiamo calcolato.

nb: i dati considerati sono approssimativi ma abbastanza veritieri con un margine di errore ridotto e comunque migliorabile.

forza variabile!!

...





http://www.migliormutuo.it/fondo_solidarieta_migliormutuo.asp
Torna all'inizio della Pagina

edea
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: sesto san giovanni


10 Messaggi

Inserito il - 23/02/2009 : 16:44:38  Mostra Profilo Invia a edea un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
....oppure opta per un prodotto con opzione ci sono banche che concedono questi prodotti

edea
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum di MigliorMutuo © 2000-09 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
| Snitz.it | Snitz Forums 2000
Miglior Mutuo SRL - C. F. e P. Iva 05720610962 - UIC 88239 - Privacy